ottobre, 2022

06ott18:0019:00Categoria:Lezioni magistraliRileggere il diritto antico nell’era digitale18:00 - 19:00 Palazzo Malvezzi, Via Zamboni, 13, 40126 Bologna BO

Dettagli evento

Descrizione

Relatore: Filippo Briguglio

Il Codex Rescriptus XV (13) della Biblioteca Capitolare di Verona costituisce un patrimonio d’inestimabile valore per la scienza giuridica di ogni tempo.

Esso, infatti, contiene le Institutiones di Gaio, l’unica opera della giurisprudenza classica romana pervenutaci direttamente, nella sua quasi totale interezza, senza il filtro operato dai giuristi giustinianei. Si tratta di un codice palinsesto (o codex rescriptus) in pergamena, in cui, probabilmente nell’VIII secolo,

l’originario testo giuridico venne ricoperto dalle Epistole di San Girolamo. e da altri testi cristiani.  Nell’Ottocento, il Codice è stato gravemente danneggiato dai reagenti chimici usati dagli studiosi dell’epoca nel tentativo di recuperare l’antica scrittura sommersa.  Oggi, grazie a modernissime tecnologie multispettrali di Text Recovery (Multi Spectral Imaging) non invasive, stiamo recuperando parti mai lette del l’antico Codice, realizzando una vera rinascita digitale del prezioso manoscritto.

Comments are closed.

X